RIPOSO
RIPOSO
Id.
RIPOSO
RIPOSO
Id.
 
DA VENERDÌ 31 A DOMENICA 2 FEBBRAIO
RICHARD JEWELL
(Usa, 2019, 131')
Regia: Clint Eastwood
Cast: Sam Rockwell, Kathy Bates, Jon Hamm, Olivia Wilde, Paul Walter Hauser, Dexter Tillis
Atlanta, Georgia. Richard Jewell è un trentenne sovrappeso che vive ancora con la mamma e si considera un tutore della legge, ma in realtà svolge per lo più lavoretti di sorveglianza. Richard considera sua missione proteggere gli altri ad ogni costo: dunque, durante gli eventi che precedono le Olimpiadi del 1996, è il primo a dare l'allarme quando vede uno zaino sospetto abbandonato sotto una panchina. Questo fa sì che l'attentato dinamitardo del 27 luglio al Centennial Olympic Park abbia esiti pò meno tragici di quelli previsti dall'attentatore, e Richard diventa l'eroe che aveva sempre sognato di essere: ma la sua celebrità istantanea non tarderà a rivoltarglisi contro e a farlo precipitare dal sogno all'incubo.


 
MERCOLEDÌ 5 FEBBRAIO
VocidiDonne presenta
PORTO IL VELO ADORO I QUEEN
(Italia, 2016, 90')
Regia: Luisa Porrino
Cast:
Questo film ritrae tre donne italiane musulmane, nate e cresciute in Italia e parte della cosiddetta Seconda Generazione di figli di immigrati. Hanno scelto di indossare l'hijab. Sumaya, Batul e Takoua parlano di diritti umani, libertà e pari opportunità quali argomenti principali della loro vita e come ciò per cui combattono quotidianamente. Il film scopre queste donne... " siamo ponti, ponti che collegano lo spazio vuoto tra l' Islam orientale e quello occidentale e la mentalità occidentale..." Le loro voci e i loro volti ci regalano ritratti di realtà che portano lontano, fino alle terre di origine dei loro genitori: La Siria, La Tunisia raccontandoci il loro vissuto personale e il loro pensiero sulle Primavere Arabe.


 
DA GIOVEDÌ 6 A DOMENICA 9 FEBBRAIO
HAMMAMET
(Italia, 2020, 126')
Regia: Gianni Amelio
Cast: Pierfrancesco Favino, Livia Rossi, Luca Filippi, Silvia Cohen, Alberto Paradossi
A distanza di 20 anni dalla morte di uno degli uomini politici più importanti della Repubblica Italiana, Amelio riporta a galla il nome di Craxi, un tempo sulle testate di tutti i giornali e oggi occultato silenziosamente sotto strati e strati di sabbia. Bettino Craxi, un nome che molti non vogliono ricordare, che intimorisce altri e che altri ancora vorrebbero cancellare, forse per sempre. Il film, basato su testimonianze reali, è un thriller fondato su tre tappe. Il re caduto: il primo socialista con l'incarico di Presidente del Consiglio dei Ministri, indagato poi nell'inchiesta Mani pulite. La figlia che lotta per lui: Stefania, istitutrice della Fondazione Craxi, volta a tutelare l'immagine del padre. Infine, l'ultimo capitolo, il terzo, dedicato a un misterioso giovane, che entra nell'ambiente politico della famiglia Craxi, provando a demolirlo da dentro.


 
DA VENERDÌ 7 A DOMENICA 9 FEBBRAIO
JOJO RABBIT
(Germania/Usa, 2019, 108')
Regia: Taika Waititi
Cast: Roman Griffin Davis, Thomasin McKenzie, Taika Waititi, Scarlett Johansson, Sam Rockwell
Jojo ha dieci anni e un amico immaginario dispotico: Adolf Hitler. Nazista fanatico, col padre ‘al fronte’ a boicottare il regime e madre a casa ‘a fare quello che può’ contro il regime, è integrato nella gioventù hitleriana. Tra un'esercitazione e un lancio di granata, Jojo scopre che la madre nasconde in casa Elsa, una ragazzina ebrea che ama il disegno, le poesie di Rilke e il fidanzato partigiano. Nemici dichiarati, Elsa e Jojo sono costretti a convivere, lei per restare in vita, lui per proteggere sua madre che ama più di ogni altra cosa al mondo. Ma il condizionamento del ragazzo svanirà progressivamente con l'amore e un'amicizia più forte dell'odio razziale.


 
MARTEDÌ 11 E MERCOLEDÌ 12 FEBBRAIO
IL DOTTOR STRANAMORE, OVVERO: COME IMPARAI A NON PREOCCUPARMI E AD AMARE LA BOMBA
(Gran Bretagna, 1964, 93')
Regia: Stanley Kubrick
Cast: Peter Sellers, George C. Scott, Sterling Hayden
Dalla base statunitense americana di Bulperson vengono attivati dal generale Ripper i B52 armati con ordigni nucleari contro l'Unione Sovietica. In base alle modalità previste solo lo stesso Bulperson può richiamare i velivoli utilizzando un codice segreto. Il generale però è un maniaco depressivo. Nella War Room, con la presenza del Presidente degli USA, bisogna decidere come intervenire.


 
DA GIOVEDÌ 13 A MERCOLEDÌ 19 FEBBRAIO
ALICE E IL SINDACO
(Francia, 2019, 103')
Regia: Nicolas Pariser
Cast: Fabrice Luchini, Anaïs Demoustier, Nora Hamzawi, Léonie Simaga, Antoine Reinartz
"l tuo ruolo è quello di sviluppare delle idee, fare un passo indietro dall’azione municipale quotidiana, fare delle previsioni". È così che Alice, una giovane filosofa, professoressa a Oxford, si ritrova catapultata nei panni del sindaco di Lione, in un mondo i cui usi e costumi le sono totalmente sconosciuti e che dovrà scoprire alla velocità della luce. Chiamata in extremis poiché il sindaco, veterano politico, ha iniziato a vivere una crisi esistenziale ("ho come l’impressione di essere a corto di carburante, una macchina da corsa con un motore potente che sta per rimanere a secco"). Scambi di idee che spiegano con semplicità e precisione cosa può fare oggigiorno la politica, cosa non può fare e cosa non può più fare, dipingendo un quadro chiaro del lavoro nel comune di una grande città.


 
MARTEDÌ 18 FEBBRAIO
VIDEOGIRO
(, , 0')
Regia:
Cast:
Nella primavera del 2019, mentre la maggiore corsa ciclistica italiana a tappe si snoda tra le strade piemontesi, nasce VIDEOGIRO, video contest a carattere locale che ha come protagonista assoluta la bicicletta, simbolo di libertà e, mai come oggi, di rapporto sostenibile tra uomo e natura. Ispirato alla storica trasmissione tv Cantagiro, il contest ha coinvolto alcuni filmmaker che hanno girato 7 cortometraggi in altrettante città/tappe tra Piemonte e Liguria. In ogni tappa, seguirà ai corti la proiezione di Valetti. Il campione dimenticato di Damiano Monaco (Italia, 2013, 65') prodotto dalla H12 FILM, associazione culturale di Vinovo (TO) con il sostegno di Film Commission Torino Piemonte e della Regione Piemonte (Piemonte Doc Film Fund). Videogiro è un progetto speciale nell'ambito di Sinemah, a cura di Piemonte Movie.


 
DA GIOVEDÌ 20 A MERCOLEDÌ 26 FEBBRAIO
(Mercoledì 26 febbraio in versione originale con sottotitoli in italiano)
L'HOTEL DEGLI AMORI SMARRITI
(Francia, 2019, 86')
Regia: Christophe Honoré
Cast: Chiara Mastroianni, Vincent Lacoste, Camille Cottin, Benjamin Biolay, Stéphane Roger
Richard e Maria si sono innamorati e sposati appena ventenni. Anni dopo. Maria ha un amante. Richard scopre la relazione ed è sospinto sul baratro della disperazione. Maria allora lo lascia ma non se va molto lontano: attraversa la strada e prende in affitto una camera nell'albergo di fronte casa sua, la 212. Da qual punto di osservazione privilegiato, può osservare il suo appartamento, il marito e la sua vita, chiedendosi cosa le sia realmente mancato. Molte persone che fanno parte della sua esistenza hanno le idee chiare in merito e hanno intenzione di farle conoscere anche a lei...
giovedì 20 febbraio 2020 - 21,00
venerdì 21 febbraio 2020 I - 20,00
sabato 22 febbraio 2020 - 18,00 - 20,15
domenica 23 febbraio 2020 - 16,00 - 18,00 - 22,15
mercoledì 26 febbraio 2020 - 21,00 in V.O. sottot. ITA


 
DA VENERDÌ 21 A DOMENICA 23 FEBBRAIO
MEMORIE DI UN ASSASSINO - MEMORIES OF MURDER
(Corea del Sud, 2003, 131')
Regia: Bong Joon-ho
Cast: Song Kang-ho, Sang-kyung Kim, Roe-ha Kim, Song Jae-ho, Hie-bong Byeon, Seo-hie Ko
Dopo il successo di Parasite arriva in sala il film d'esordio a dir poco convincente, che ha di fatto lanciato Bong Joon-ho nel mondo dei grandi registi. Il film è ambientato nel 1986 nella provincia di Gyunggi, nella Corea del Sud. L’intera area è stata sconvolta dal ritrovamento di due cadaveri. Si tratta di due donne e, molto probabilmente, a ucciderle è stata la stessa persona. Due i detective locali incaricati di occuparsi delle indagini. Si tratta di Park Doo-Man e Cho Yong-koo. I loro metodi sono però brutali e non adeguati a un’indagine di questo tipo. Si ritrovano a confrontarsi con un vero e proprio maniaco omicida, il che richiede ben altre tattiche.
venerdì 21 febbraio 2020 - 22,00
sabato 22 febbraio 2020 - 22,00
domenica 23 febbraio 2020 - 19,45


 
MARTEDÌ 25 FEBBRAIO
I VITELLONI
(Italia, 1953, 104')
Regia: Federico Fellini
Cast: Leopoldo Trieste, Alberto Sordi, Franco Interlenghi
In una cittadina di mare che potrebbe essere Rimini vivono cinque giovani: Moraldo (Interlenghi), Alberto (Sordi), Fausto (Fabrizi), Leopoldo (Trieste), Riccardo (Fellini, fratello del regista). Le loro sono piccole storie, secondo le possibilità offerte da un posto come quello. Fausto corre dietro a tutte le donne e non ha voglia di lavorare, trova un posto da commesso, gli altri ridono di lui. Si sposa ma non cambia. Alla fine il padre lo picchia con la cinghia, come un bambino. Alberto ha problemi in famiglia, la sorella se ne va con un uomo sposato. Lui si ubriaca. Riccardo non ha personalità, è un pò la spalla di tutti. Leopoldo scrive commedie che nessuno legge. Quando arriva un attore in città che sembra interessarsi ai suoi scritti, in realtà si interessa... a lui. Moraldo è il più serio, è buono e generoso. Alla fine sarà l'unico ad andarsene.


ISCRIVITI! Riceverai nella tua email il programma mensile e sarai sempre informato su ogni nostra nuova offerta e iniziativa. CLICCA QUI per iscriverti subito
L'iscrizione è gratuita!
Il cinema Verdi di Candelo nasce nel 1905 come piccolo teatro e cinema. In quel tempo a Candelo esistevano quattro cinema teatri, tra cui l'Olimpia che fronteggiava nella allora via Conte Verde, ora via Marco Pozzo.
(continua...)
Siete curiosi e volete avere un'anteprima dei film che verranno proiettati prossimamente nelle sale del Cinema Verdi di Candelo?!
Eccovi accontentati...
I VITELLONI
SALA 1 - ORSO LINDO
I VITELLONI
Regia: Federico Fellini
Cast: Leopoldo Trieste, Alberto Sordi, Franco Interlenghi, Franco Fabrizi, Leonora Ruffo
Nazione e Anno: Italia, 1953
Durata: 104'
CRIMINALI COME NOI
SALA 2 - BELVEDERE
CRIMINALI COME NOI
Regia: Sebastián Borensztein
Cast: Ricardo Darín, Luis Brandoni, Chino Darín, Verónica Llinás, Daniel Aráoz
Nazione e Anno: Argentina, Spagna, 2019
Durata: 116'